AMD

Recensione AMD 5700 – La nuova era di AMD nel mondo della simulazione

 

Ciao a tutti,

grazie alla disponibilità di AMD , abbiamo avuto l’onore di recensire e provare uno dei modelli di scheda grafica Hight end di AMD, la AMD 5700 (no brand).

Questa scheda uscita l’ anno scorso a Luglio e sono state presentate dal CEO di AMD (Lisa Su) in occasione dell E3 del 2019 a Los Angeles. Questa nuova architettura di AMD , chiamata RDNA , promette di essere non solo un salto generazionale (confrontata con la serie Vega dell’ anno 2018) ma una vera e propria rivoluzione, sia dal punto di vista di componentistica, sia dal punto di vista di performance.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Oggi che ormai gia’ parliamo di una prossima architettura RDNA 2 con supporto al ray-tracing, che sara’ presente su Xbox one Serie X , possiamo dire che la maggior parte dei produttori ha in catalogo piu’ soluzioni basate su RDNA. Questa architettura offre alla AMD 5700 36 compute units , 2304 stream processor , clock da 1725 mhz e 8 GB GDDR6 con 256 bit di ampiezza di banda.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Noi abbiamo in prova la AMD 5700 reference board . Questo ci permette di apprezzare appieno la sua modalità di raffreddamento con Blower. Grazie a quest’ ultimo e una ventola integrata , il calore viene portato all’ esterno senza entrare nel case dell’ utente . Questo sistema porta con sé più pregi che difetti . In primis non avremo bisogno di potenza (in termini di Watt) per far girare due ventole e garantiremo un sufficiente raffreddamento e isolamento alla scheda stessa , senza andare a prendere calore dagli altri componenti presenti all’interno del desktop .

La AMD 5700 la definisco la figlia legittima della serie Vega. Questo perché elimina i difettucci della Vega 56 , ne diminuisce il consumo e porta una maggiore ampiezza di banda e clock senza pagare prezzo di aumento di calore e quindi di difficoltà di dissipazione del calore stesso.

Con questa nuova architettura AMD  vuole portarsi vicina se non superare le soluzioni mid-high end di NVidia e direi che ci riesce benissimo .

Come tutti sanno da sempre sono un AMD fan boy, non per partito preso , ma proprio perché dopo svariati paragoni con altri competitor nel campo della simulazione di volo , ho testato con mano la versatilità di queste soluzioni soprattutto a partire dalla vecchia RX 480 .

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Grazie ad una suite software , che oggi è riduttivo chiamare “driver”, AMD permette una elaborazione dei parametri sulla scheda che non ha paragoni con altri competitor. Grazie alla suite AMD Adrenalin 2020 , abbiamo a disposizione come utenti tantissimi tool, streaming tool, overclock tool e chi piu’ ne ha più ne metta….

Sulla suite AMD Adrenalin 2020 andremo piu’ a fondo con un articolo dedicato .

Tornando alla AMD 5700 reference , possiamo dire che ad oggi rispetto ad una Nvidia 2060 / 2070 , riesce a dare molto di piu’ in termini anche di overclock e di stabilità nei nostri amati simulatori (FSX e Prepar3d v5 su tutti).

Abbiamo avuto l’ onore di provare questa bestia di potenza nel nostro PC server che usiamo per muovere virtualmente il simulatore di Airbus A320 della FSCOCKPIT su piattaforma di movimento 2 DOF di DOFREALITY.

Possiamo tranquillamente dire che con un PC server ,che si occupa sia di grafica che della suite software per la fisica del simulatore (ProSim AR Airbus ) e con una CPU Ryzen 5 3600 e una AMD 5700 liscia abbiamo tutto il necessario per arrivare a livelli di frame piu’ che soddisfacenti .

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ad oggi grazie ai nostri test e al tuning degli scenari Custom professionali che rappresentano l’ intera nazione Italiana possiamo arrivare a 45 FPS con la scheda AMD 5700 come main graphics card, paragonato ai 30 FPS dello stesso setup ma con al posto della 5700 una Vega 56 .

Possiamo affermare che arriviamo sino ai  45 fps con una risoluzione del simulatore Lockheed Martin P3D v5 settato a 1440p e con questi parametri:
Filtro asintropico 16x
Filtro antialiasing 8x
Metodo Antialiasing Supercampionamento
Freesync 2 Attivato
Virtual Resolution Attivata
Frame limiter settato a 60 fps
(Nota: le impostazioni sono state settate da AMD RADEON SETTINGS PANEL facendo l override delle impostazioni del Simulatore Lockheed)
Le impostazioni del simulatore Lockheed Martin P3D v5 invece sono state settate ad Ultra.

Dopo questa fase di test che ha portato la AMD 5700 reference ad essere la piu’ veloce scheda che abbiamo mai provato sul nostro cockpit system  full replica Airbus a320, ci soffermiamo sulle novità che l’ architettura RDNA di prima generazione ci ha portato.

Come tutti saprete la AMD 5700 è la entry level della linea mid – high end . Ad oggi la scheda grafica AMD piu’ potente della AMD 5700 e la sorella maggiore AMD 5700 XT (se non vogliamo considerare il mostro AMD Radeon VII). Questa ha caratteristiche ancora piu’ spinte, senza pero’ differire in termini di architettura dalla sorella minore. La AMD 5700 XT (figlia della Vega64 ) è il top di gamma ad oggi  della linea mid – high end di AMD.

Le caratteristiche che porta con se’ la famiglia NAVI (AMD 5700 e 5700 XT) con la sua architettura RDNA di prima generazione, è consumo ridotto, funzionslità avanzate di reduce tearing , reduce stuttering . Inoltre AMD 5700 series introduce anche la tecnologia FidelityFX che permette di avere minori passaggi di shader per avere effetti grafici di alto livello . Tutto questo avviene automaticamente. Il sistema (l Adrenalin insieme con il firmware) si accorgono che degli effetti di una determinata scena possono essere accorpati in una sola passata di disegno . A questo punto la scheda autonomamente prende e costruisce l immagine del frame con gia’ gli effetti accorpati , consumendo un ciclo in meno di rendering e lasciando potenza alla GPU per altro duro lavoro.

Questa è solo una delle innovazioni portate dall’ architettura RDNA sulla serie di GPU Navi , della quale la AMD 5700 fa parte. Oltre a questo la serie 5700 porta con se anche altre importantissime features, quali il Freesync 2 HDR, che permette la sincro degli FPS in maniera bidirezionale tra scheda e monitor , e il supporto al PCI Express 4.0 che aumenta a la banda passante tra sistema e GPU. Per concludere abbiamo anche il VSR (4K) che porta la virtual super  resolution a 4K, permettendo anche a chi ha monitor 1080p molto veloci (vedi ASUS VG279QM) di avere un boost qualitativo sulle texture non indifferente , godendo in pieno delle textures high-res  a 4K anche su pannelli FullHD. VSR permette al gioco (che potrebbe non supportare nativamente l antialiasing SSAA) di renderizzarsi a 4K , applicare il SSA antialiasing ma facendo poi il downscaling a risoluzione inferiore (ad esempio FullHA 1920×1080). In questo modo avrai la stessa qualità visiva delle texture 4K su un monitor non 4K.

Questa tenica è una delle piu’ innovative di questi ultimi anni e , usando la AMD 5700 con il nostro monitor ASUS VG279QM a 288 MHZ di refresh rate, abbiamo testato con mano che le differenze con un rendering 4K real è veramente inesistente !

Complimenti AMD good job !

Target Display Timing​ Supported VSR Modes
1366 X 768 @ 60Hz 1600 X 900
1920 X 1080
1600 X 900 @ 60Hz 1920 X 1080
1920 X 1080 @ 60Hz 2560 X 1440
3200 X 1800
3840 X 2160 (AMD Radeon™ R9 285, AMD Radeon™ R9 380 and AMD Radeon™ R9 Fury Series)​
1920 X 1200 @ 60Hz 2048 X 1536
2560 X 1600
3840 X 2400 (AMD Radeon™ R9 285, AMD Radeon™ R9 380 and AMD Radeon™ R9 Fury Series)
2560 X 1440 @ 60Hz 3200 X 1800
1920 X 1080 @ 120Hz ​1920 X 1200 @ 120Hz
2048 X 1536 @ 120Hz

 

 

 

 

 

 

Tutte queste caratteristiche sono condite anche dal supporto a 3 HDIM 2.0 (4K60FPS) e da un collegamento DisplayPort 1.4 . I connettori per l’alimentazione sono due , uno da 8 pin e uno da 6 pin.

Oggi la scheda AMD 5700 reference board si trova a prezzi abbordabili per questa fascia e ovviamente la consigliamo a tutti i simmer … non fatevi scappare l occasione di far girare Prepar3d v5 o il futuro Microsoft Flight Simulator in FullHD emulando la risoluzione 4K

A cura di Merlo Fabio

 

 

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami